Play: Per sempre bambino


Eventi

« < Dicembre 2017 > »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
27 28 29 30 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono dell'utilizzo dei cookie per migliorare la user experience. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

    Leggi Privacy Policy

    Leggi e-Privacy Directive Documents

PDF Stampa E-mail

Lo scrigno

Apro lo scrigno e ritrovo
tesori perduti, segrete passioni
attingo ai miei beni e poi
affondo le mie mani
nell’oro che ricopre i miei capelli
e mi ritroverai
e mi ritroverai
nel bagliore di una luce
nel calore di una brace
io sono qui

e sono intatto
come tu mi avevi lasciato
inesploso come ordigno abbandonato
risorto dalle ceneri del mio passato
corroso dal vento che mi ha consumato
sedotto dal male di chi poi mi ha ferito
intriso del bene di chi mi ha perdonato

apro lo scrigno e ritrovo
tesori perduti, segrete passioni
attingo ai miei beni e poi
affondo le mie mani
nell’oro che ricopre i miei pensieri
e mi ritroverai
e mi ritroverai
nel bagliore di una luce
o nella fiamma di una brace
io sono qui

e se mi cercherai al crepuscolo
starò nella penombra
e sarò solo una sagoma indistinta

apri il mio scrigno
e mi ritroverai