Play: Per sempre bambino


Eventi

« < Dicembre 2017 > »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
27 28 29 30 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono dell'utilizzo dei cookie per migliorare la user experience. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

    Leggi Privacy Policy

    Leggi e-Privacy Directive Documents

PDF Stampa E-mail

Disorientami


Non vedo, non sento
vivo nel buio di questo cemento
non parlo, non chiedo
quello che immagino è ciò che non vedo
controllo attento
quale chimera governa il mio tempo
percorro sentieri
passi sicuri per i miei pensieri

non conosco i tuoi segreti
quanto tempo puoi tenermi qui
se deviare vuoi divieti vuoti
vieni e disorientami…..disorientami

non prego, non giuro
nel mio non dire mi sento sicuro
non penso, non so
quello che voglio né quello che ho
non rido, non piango
rotolo statico in laghi di fango
non brucio, non rischio
non sono femmina, non sono maschio

mi spaventa l’improvviso
in petali di raso avvolgimi
lasciami così disteso
disilluso, arreso e spogliami
il mio sesso non ha uguali
senza veli sai confondermi
se deviare vuoi per vuoti viali
vieni e disorientami……disorientami

non scendo, non salgo
placida vela io navigo al largo
galleggio leggero
nei miei peccati ci nuoto davvero
mi oriento, mi sposto
in profondità con un semplice gesto
proietto dal fondo
sagome scure di questo mio mondo

coprimi di baci audaci ardenti braci
e tentami così……..…disorientami

dentro vergini lenzuola
sali scendi e incendiami così
se deviare vuoi viavai triviali
vieni e disorientami……disorientami

non vedo, non sento
vivo nel grigio di questo cemento
non parlo, non chiedo
quello che immagino è ciò che non vedo
non sento, non sento
non sento, non sento……disorientami